Luogosanto è un comune di circa 2000 abitanti della provincia di Olbia-Tempio, situato a 321 metri sul livello del mare, nel cuore della regione storica della Gallura, ai piedi della montagna Ghjuanni.

 

 

La nascita del centro risale al medioevo, ad opera forse dei Francescani nel XIII secolo e a questo si dovrebbe il nome. Alla metà del XV secolo, il paese, come del resto quasi tutta la Gallura si spopolò e solo dopo duecento anni alcuni pastori iniziarono a ritornare in queste terre. Viticoltura e pastorizia erano i settori trainanti all'inizio del '900.

 

In questo piccolo paese troviamo ben ventidue chiese, tra le più importanti quella in onore di S.Trano, dove furono rinvenute le reliquie dei santi Nicola e Trano, che sarebbero vissuti nei pressi della chiesa. Il santuario si trova a sud del paese, sopra un rilievo granitico con splendida vista sulle Bocche di Bonifacio.

La chiesa più importante di Luogosanto è Nostra Signora di Luogosanto, edificata nel XIII secolo in forme romaniche. Papa Onorio III° concesse a questa chiesa il privilegio di avere in dote la Porta Santa, creata dallo scultore Luca Luchetti, che aperta ogni sette anni per un anno intero divenendo meta di pellegrinaggio per migliaia di fedeli. In direzione Arzachena troviamo il Castello di Balaiana, poi ancora il Castello di re Baldo.

Mappa Luogosanto